Psicoterapia dei DCA: Bulimia Nervosa

Psicoterapia dinamica

 

I Disordini del comportamento alimentare: Generalità >> Anoressia >> Bulimia

 

Terapia della Bulimia Nervosa


La conoscenza sull'efficacia della psicoterapia nel trattamento della bulimia nervosa (B.N.) e dei disturbi del comportamento alimentare è molto eterogenea.

Abbiamo una conoscenza discreta sull'efficacia della terapia della bulimia negli adulti.

Nella B.N. i trattamenti devono essere ritagliati in base alle caratteristiche dei singoli pazienti, ed essere accettabili per il malato e per la sua famiglia.

Nei casi adolescenziali è importante coinvolgere la famiglia, e si può ottenere un esito soddisfacente anche solo con la psicoterapia in fase ambulatoriale.

Un buon accordo tra coloro che si occupano del trattamento psicoterapico dei disordini del comportamento alimentare sembra esistere a proposito dell'idea che alcuni aspetti del disturbo di personalità, come l'impulsività e le caratteristiche borderline, possano essere predittivi di un esito meno favorevole.

Tuttavia la principale conclusione a cui si giunge con maggiore chiarezza, dall'esame della letteratura sui predittori di esito pre-trattamento, è che nessuno di quelli identificati è particolarmente utile ai fini della scelta del trattamento più adatto ad un particolare paziente.

Esistono, inoltre, alcune circostanze particolari nelle quali è necessario identificare i fattori di rischio alla prima valutazione e prenderli in considerazione nella programmazione del trattamento del paziente, sia a breve che a lungo termine.

Questo é il caso dei pazienti con storia di autolesionismo, tentativi di suicidio ed altri comportamenti ad alto rischio, delle pazienti in gravidanza o con figli piccoli e dei soggetti con comorbilità, ad esempio, con diabete mellito. Contrariamente all'anoressia, il corpus della ricerca sul trattamento della B.N. è più nutrito e qualitativamente migliore.

Le principali conclusioni raggiunte possono essere così sintetizzate: la psicoterapia è, attualmente, la forma di trattamento più studiata e ritenuta più efficace ai fini della risoluzione del disordine bulimico.

 

francesco giubbolini, medico psicoterapeuta - siena firenze

 

Ultima modifica: 07/12/2013